Disposizioni generali

 

Programma per la trasparenza e l’integrità

 

 

Il Programma triennale per la trasparenza e l’integrità indica le iniziative previste per garantire un adeguato livello di trasparenza, la legalità e lo sviluppo della cultura dell’integrità. Il Programma  deve definire le misure, i modi e le iniziative volti all’attuazione degli obblighi di pubblicazione previsti dalla normativa vigente. Il Programma è aggiornato annualmente.



Prima del d.lgs. 97/2016 questa sezione era denominata “Programma per la trasparenza e l’integrità”

I riferimenti normativi come modificati dal d.lgs. 97/2016 sono:

Art. 10, c. 8, lett. a), DL n. 33 del 14.03.2013

 

 

 

Nomina del responsabile della prevezione della corruzione e della trasparenza:

NOMINA RESPOSABILE PREVENZIONE CORRUZIONE E TRASPARENZA DECRETO 176-2017

PIANO TIENNALE PTPCT SAN ZENO DI MONTAGNA 2017-2019

Attestazioni OIV o Struttura analoga

Ai sensi dell’art. 14, c. 4, lett. g), del d.lgs. 27 ottobre 2009, n. 150, agli Organismi Indipendenti di Valutazione (OIV) spetta il compito di promuovere e attestare l’assolvimento degli obblighi relativi alla trasparenza e all’integrità.

Gli OIV, o le altre strutture interne a ciò deputate, sono tenuti a pubblicare entro il 30 settembre 2013, nella sezione “Amministrazione trasparente”, il Documento di Attestazione disponibile in Allegato 2, corredato della relativa Griglia disponibile in Allegato 1, di cui alla delibera CIVIT n. 71/2013 “Attestazioni OIV sull’assolvimento di specifici obblighi di pubblicazione per l’anno 2013 e attività di vigilanza e controllo della Commissione”.

Per accedere al sito della Civit Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l’Integrità delle amministrazioni pubbliche click qui

Atti generali

Adempimenti a norma del DL 33/2013 (art. 12 c. 1, 2)

Obblighi di pubblicazione concernenti gli atti di carattere normativo e amministrativo generale

1. Fermo restando quanto previsto per le pubblicazioni nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana dalla legge 11 dicembre 1984, n. 839 , e dalle relative norme di attuazione, le pubbliche amministrazioni pubblicano sui propri siti istituzionali i riferimenti normativi con i relativi link alle norme di legge statale pubblicate nella banca dati « Normattiva » che ne regolano l’istituzione, l’organizzazione e l’attività. Sono altresì pubblicati le direttive, le circolari, i programmi e le istruzioni emanati dall’amministrazione e ogni atto che dispone in generale sulla organizzazione, sulle funzioni, sugli obiettivi, sui procedimenti ovvero nei quali si determina l’interpretazione di norme giuridiche che le riguardano o si dettano disposizioni per l’applicazione di esse, ivi compresi i codici di condotta.

2. Con riferimento agli statuti e alle norme di legge regionali, che regolano le funzioni, l’organizzazione e lo svolgimento delle attività di competenza dell’amministrazione, sono pubblicati gli estremi degli atti e dei testi ufficiali aggiornati.

Cliccare qui per visionare lo Statuto del Comune di San Zeno di Montagna

D. Lgs. 267 del 18.08.2000

Codice Disciplinare

Codice di comportamento del Comune di San Zeno di Montagna

Normativa regionale

Ministero per la pubblica amministrazione e la semplificazione

Scadenziario obblighi amministrativi

Adempimenti a norma del DL 33/2013 (art. 12 c. 1, bis)

Obblighi di pubblicazione concernenti gli atti di carattere normativo e amministrativo generale

« 1-bis. Il responsabile della trasparenza delle amministrazioni competenti pubblica sul sito istituzionale uno scadenzario con l’indicazione delle date di efficacia dei nuovi obblighi amministrativi introdotti e lo comunica tempestivamente al Dipartimento della funzione pubblica per la pubblicazione riepilogativa su base temporale in un’apposita sezione del sito istituzionale. L’inosservanza del presente comma comporta l’applicazione delle sanzioni di cui all’articolo 46. ».

Atti generali

- Oneri informativi per cittadini e imprese:    Scadenzario obblighi amministrativi

- Programma per la trasparenza e l’integrità

- Responsabili per la trasparenza e per la prevenzione della coruzione