TARES – Tributo Comunale sui Rifiuti e sui Servizi

A decorrere dal 1° gennaio 2013 la normativa statale (art. 14 D.L. 6/12/2011 n. 201 e s.m.i.) ha stabilito l’entrata in vigore della TARES, tributo comunale sui rifiuti e sui servizi, disponendo contestualmente la soppressione di tutti gli altri prelievi relativi alla gestione dei rifiuti urbani, nel nostro caso la Tarsu.

Il Consiglio Comunale, con propria deliberazione n. 26 del 23 luglio 2013, ha stabilito che il versamento TARES per l’anno 2013 sarà effettuato in DUE RATE son le seguenti scadenze:

ACCONTO  31 AGOSTO    e   SALDO 31 OTTOBRE

Si precisa che con la rata di saldo, entro il 31/10/2013, i contribuenti dovranno versare anche la maggiorazione di € 0,30 al mq direttamente allo stato.

Si comunica che i versamenti dovranno essere effettuati esclusivamente tramite i modelli F24 inviati ai contribuenti e pertanto è sospesa qualsiasi domiciliazione Tarsu.

Chi non avesse ancora ottemperato alle precedenti richieste, al fine di una quantificazione più equa del tributo, è invitato a comunicare i dati catastali, la superficie e la destinazione d’uso di ogni singola unità immobiliare soggetta a TARES. In caso contrario si procederà d’ufficio con recupero degli arretrati.

MODULISTICA

Denuncia TARI Utenze Domestiche

Denuncia Tares Utenze NON Domestiche

Denuncia Tares Cessazione

Regolamento TARES